Pubblicato da: dcenza | dicembre 23, 2017

Via i profughi dalla Montello Esplode il caso del «barcone»

ChiCa «Questa mattina anche l’ultimo migrante che era ospitato nella caserma Montello è uscito, i profughi sono stati distribuiti non solo a Milano ma in Lombardia». Il sindaco ha annunciato ieri la chiusura dopo 13 mesi di una parentesi che aveva sollevato forti polemiche, l’utilizzo della caserma di via Caracciolo come centro profughi per 300 persone. Ora potranno partire i lavori per trasformarla in una cittadella della polizia, lì si trasferiranno gli agenti di stanza in piazza Sant’Ambrogio e la caserma in centro diventerà il campus della Cattolica

%image%

Annunci

Il presidente viola ribadisce: “Ci piacerebbe dare la società a imprenditori fiorentini ma per ora nessuno ha risposto al nostro appello. Attualmente la…

Dopo 60 anni il primo mondiale senza l’Italia. La cerimonia aperta al Cremlino da Putin. Dell’Argentina il girone più complicato

C’è incertezza sulla formula che il presidente del governo catalano userà parlando al Parlamento di Barcellona. Si aprono crepe nel fronte indipendentista,…

Le Barzellette Piu Belle

Una nuova piattaforma promette di aiutarci a postare faccine in stile Reactions ma in modo automatico, grazie all’intelligenza artificiale. Fra le altre..

Marcello Di Dio Ma con la difesa a tre, Ventura l’avrebbe mandato in panchina Nostro inviato a Madrid Lui è stato di parola: ha ricominciato la stagione esattamente come l’aveva finita. Ovvero con gol e assist.

Anna Maria Greco Ancora in bilico l’intesa a sinistra sul rettore di Palermo. E Crocetta pretende le primarie Roma – La paura per il voto in Sicilia è tutta nel distinguo di Matteo Renzi, che qualcosa ha imparato dalla batosta del referendum costituzionale.

Dura la reazione delle ministre della Salute e dell’Istruzione. “Il Veneto sarà responsabile in caso di epidemie”, dice Lorenzin.

%image%

Il progetto diventa un modello: già in pista a Milano, presto a Roma Alla fine del mercato raccolgono frutta e verdura destinate ai rifiuti

Marco Gentile Andrea Dovizioso vince il Gran Premio d’Austria davanti a Marquez e Pedrosa. L’italiano della Ducati e lo spagnolo della Honda per poco non sono venuti a contatto all’ultima curva Uno splendido Andrea Dovizioso , in sella alla sua Ducati, si porta a casa il Gran Premio d’Austria davanti alle Honda di Marc Marquez e Dani Pedrosa

Older Posts »

Categorie